comunità mafalda | L’estate è alle porte, che faranno i Mafaldini?

images-2- È finita la scuola! - è il grido con cui i Mafaldini hanno riempito il cortile (e forse il Borgo intero!) giovedì 11 giugno, tra gli sguardi allibiti e un po’ invidiosi dei piccoli che ancora frequentano l’asilo…

Ora c’è spazio per riposarsi, sistemare il materiale scolastico, preparare quello per l’estate, acquistare libri e libricini e … sognare il mare!

Prima che arrivi il tempo dei castelli di sabbia e dei bagni salati, però, i Mafaldini saranno impegnati in un sacco di attività divertenti e utili alla loro crescita.

L’equipe organizzerà gite a teatro e al cinema, passeggiate in bicicletta e giornate all’insegna della pet-therapy, e poi ci saranno i compagni di scuola da invitare a casa e da andare a trovare, la partecipazione ai centri estivi e le attività di routine per ogni piccolo impegnatissimo ospite.

Ma soprattutto, quest’anno l’orchestra e coro per la pace Pequenas Huellas, che ha il suo quartier generale proprio a Borgo Revel, offrirà un laboratorio di propedeutica musicale ai piccoli della nostra comunità.

- Sabina ed i suoi musicisti collaborano con noi da tutto l’anno, insegnano la bellezza della musica a tutti, anche ai più piccini - racconta la coordinatrice di Mafalda, Maria Pia Actis. - Ciò che più ci piace è la capacità dei Pequenas di attrarre anche altri bimbi del Borgo. Per i Mafaldini è molto importante vivere la normalità, avere amicizie, oltre che poter crescere in un ambiente sano e protetto. Molti di loro, inoltre, sono parsi ricettivi ed interessati alla musica, quindi l’idea di una sorta di summer camp ci è sembrata grandiosa. I bimbi potranno scegliere se e quanto partecipare, ma certamente non si tireranno indietro!