AENOR
Privacy Policy

migranti | A Pinerolo, parte In braccio al Mediterraneo

È andata alla grande la prima serata di Tandem Linguistico, giovedì 16 marzo al circolo Arci Stranamore di Pinerolo. Partecipazione decisamente superiore alle aspettative, bellezza e semplicità intrecciate in un’atmosfera divertente e rilassata, tanto che nel giro di un'ora si sarebbe detto di trovarsi tra amici che mangiano e bevono qualcosa insieme.

I ragazzi migranti presenti hanno cercato di utilizzare la lingua italiana per comunicare tra loro, si sono scambiati numeri di telefono, racconti di vita ed esperienze, risate e abbracci.

Le barriere che temevamo potessero formarsi sembravano non essere mai esistite, e le lingue differenti sono state fin da subito sfruttate come sempre ci si auspica, ovvero come risorsa di crescita, di scambio e di curiosità reciproca.

Si è formato un gruppo pieno di energia e di voglia di conoscere l'altro, con attenzione e rispetto, fondamentale per le prossime cinque serate - tutte all'insegna dell'ascolto - che si addentreranno in profondità negli universi di origine dei migranti.

Ognuna sarà preceduta da un'oretta di trasmissione con diretta Facebook su radio Beckwith. Ogni volta un diverso gruppo di ragazzi presenterà la serata e si metterà in gioco suonando o mixando musica in diretta o semplicemente raccontando qualcosa del proprio Paese di provenienza, che sia la ricetta dell'Attieke oppure i motivi alla base del proprio viaggio migratorio.

L’iniziativa “In braccio al Mediterraneo: oltre le Colonne d’Ercole” nasce dall’incontro tra migranti e operatori della cooperativa sociale Crescere Insieme e i giovani di Officina Pinerolese e Giovani per il territorio.
Nell’andare alla ricerca di possibili vie da intraprendere per condividere e sfruttare appieno la convivenza nelle stesse strade e piazze, promuovere l’intercultura e l’inclusione sociale, si è sviluppato un progetto che vuole essere soprattutto una base di scambio e di conoscenza, nella convinzione che, oggi più che mai, solo attraverso l’incontro con l’altro possiamo comprendere noi stessi e il nostro futuro.
L’accoglienza e l’ascolto reciproco possono essere le più disarmanti forme di difesa dalle chiusure a cui sempre più spesso assistiamo: da qui la volontà di riempire una sala di racconti, musiche e tradizioni provenienti da mondi apparentemente lontani ma in realtà così vicini e interconnessi ai nostri.
Storie di popoli e storie di persone con la voglia di raccontare il come e il perché, storie di vita quotidiana e storie straordinarie, nella cornice conviviale e accogliente del circolo Arci Stranamore.
Il ciclo di incontri si articolerà in cinque appuntamenti, ognuno dedicato ad uno di questi mondi e al dedalo di vie che lo unisce al nostro.
Vi aspettiamo con entusiasmo:
> il 6 aprile - serata dedicata al GAMBIA
> il 29 aprile - serata dedicata al SENEGAL
> il 18 maggio - serata dedicata alla COSTA D’AVORIO
> l’8 giugno - serata dedicata alla NIGERIA
> il 29 giugno - serata dedicata al BANGLADESH

Siete pronti per il prossimo appuntamento?
Il 6 aprile, Gambia's night! Racconti dal Gambia e a seguire DJ SET by DJ Ace & DJ Bunna from AfricaUnite.

Dai un'occhiata all'evento su Facebook
Scarica la locandina

#inbraccioalmediterraneo