AENOR
Privacy Policy

Buone feste!

Lockdown e tecnologia

Proviamo per un attimo a immaginare un lockdown con i ragazzi di alcuni anni fa. Come sarebbe stato? Saremmo riusciti a sopravvivere?

Noi educatori discutiamo spesso sull’argomento della tecnologia, in particolare sull’uso che i nostri adolescenti fanno del cellulare, dei social, di internet. Vengono fuori tanti interrogativi che spesso rimangono senza una risposta chiara e precisa. È giusto lasciare il telefono tutto il giorno ai nostri ragazzi, o questo aumenta in qualche modo il loro isolamento? Non sarebbe meglio concedere loro un tempo minore di utilizzo in modo da favorire una maggiore socializzazione tra di loro?

LEGGI TUTTO Lockdown e tecnologia

Abilito ai tempi del lockdown

Come sta vivendo Abilito questo periodo sospensione e attesa, di isolamento e pazienza?

Saremo sinceri, il nostro abituale ottimismo è un po’ affaticato. Non vediamo l’ora che sia possibile “rivederci presto e fare le cose che facevamo prima,” si è sfogato Matteo nella prima videochiamata del nuovo lockdown.“Ci stiamo un po’ stufando," ha detto. "Iniziamo le cose e non riusciamo a finirle”.

LEGGI TUTTO Abilito ai tempi del lockdown

Reinventiamoci ancora

Ancora una volta dobbiamo rimboccarci le maniche e stare ancora più vicino ai nostri adolescenti, spiegando loro bene tutto quello a cui questa pandemia ci costringe a rinunciare. Amicizie, contatti, scuola, sport, tempo libero...

E poi, soprattutto, dobbiamo riorganizzarci per consentire loro di attraversare al meglio questo tempo, un tempo che già normalmente vivono con una certa fatica, sopportando tutte le naturali limitazioni e regole di convivenza proprie di una comunità residenziale.

LEGGI TUTTO Reinventiamoci ancora

Abilito in Cosplay!

Spade laser scintillanti, Supereroi, parrucche variopinte, bacchette magiche…    

No, non siamo sul set di un film Disney o Marvel: siamo al parco Spurgazzi di Caluso dove, fra le foglie degli alberi già colorate dall’autunno e sotto un cielo plumbeo ma capace di regalare ancora qualche tiepido raggio di sole, anche quest’anno si è tenuta la consueta divertentissima edizione di “Caluso in Cosplay” cui anche i ragazzi di Abilito, accompagnati da noi educatori, hanno voluto partecipare con entusiasmo.       

LEGGI TUTTO Abilito in Cosplay!

Che cos’è Abilito?

Questa è la domanda che ci siamo posti durante uno dei nostri incontri pomeridiani allo sportello di via Bettoia a Caluso.

“È un gruppo dove si parla, ci si racconta,” dice Matteo. “È un luogo dove si sta bene insieme,” afferma Silvio. “È uno sportello per accogliere chi vuole mettersi in gioco e fare qualcosa attivamente,” sostiene Caterina. “È un gruppo che organizza eventi,” aggiunge Federica.

Abilito è tutto questo, e anche qualcosa di più.

LEGGI TUTTO Che cos’è Abilito?

L’educatore e la scintilla

Quando si arriva alla fine di un percorso, nonostante i tanti anni di lavoro non si è mai abbastanza preparati. Se poi tutto finisce prima del previsto, la storia diventa ancora più complessa.

Un educatore tenta di vedere in ogni ragazzo il suo lato migliore. Quando si rende conto di non riuscirci o di non riuscirci più, cerca nuove idee, nuove strategie, chiede aiuto ai colleghi o a specialisti validi e competenti.

LEGGI TUTTO L’educatore e la scintilla

Progetto DiverTempo, concluso il percorso di sensibilizzazione

Durante le prime due settimane di luglio si è svolto un percorso di sensibilizzazione sul tema della disabilità condotto da Alberto Ferraris, educatore, per quanto riguarda gli aspetti educativi, e da Giulia Cassani, OSS, sul piano socio-sanitario.

Gli incontri, che si sono svolti in modalità online sulla piattaforma Google Classroom, rientrano in un’iniziativa più ampia di sensibilizzazione dei giovani sulla disabilità denominata DiverTempo. Il progetto è realizzato in collaborazione con il CISSAC di Caluso e con il contributo di Fondazione CRT

LEGGI TUTTO Progetto DiverTempo, concluso il percorso di sensibilizzazione

Tirocini e lavoro, notizie positive dal CAS di Pinerolo

Un'estate piena di successi lavorativi per i ragazzi seguiti dalla nostra équipe del CAS Pinerolo, anche grazie ai numerosi rapporti di proficua collaborazione con le risorse del territorio. Ve ne raccontiamo alcuni, con la soddisfazione di chi vede realizzarsi i frutti di un percorso a tratti davvero faticoso, soprattutto a causa della pandemia che ha colpito il nostro Paese e il nostro pianeta intero.

LEGGI TUTTO Tirocini e lavoro, notizie positive dal CAS di Pinerolo

Comunità Crescere Insieme: si viene e si va

C’è una canzone di Ligabue che non riesco a togliermi dalla testa e che più di altre spiega quello che stiamo vivendo in questi ultimi mesi nella comunità Crescere Insieme. Alcune frasi poi sembrano proprio scritte per noi!

Si viene e si va, comunque ballando, pensando una vita forse non basterà...

LEGGI TUTTO Comunità Crescere Insieme: si viene e si va