AENOR
Privacy Policy

Licenze medie, un traguardo per crescere insieme

Dopo pomeriggi di studio a sudare sui libri, interrogazioni e compiti in classe, i ragazzi della comunità Crescere Insieme hanno dovuto affrontare una tappa importante del loro percorso scolastico, l’esame di terza media.

L’aria è carica di emozioni. Le prove scritte non destano molte preoccupazioni, ma quando si avvicina il momento della prova orale, allora le gambe cominciano a tremare, l’adrenalina sale e l'ansia diventa palpabile. Uno dei timori è quello di fare una "brutta figura".
- Sono straniera, - dice una delle nostre ragazze. - Ho il terrore di non riuscire a parlare bene l'italiano. E se non capissi le domande?
- E se le domande fossero troppo difficili? - si chiede un altro ragazzo.

Ci siamo passati tutti. Una volta davanti agli insegnanti, le paure si sciolgono un po' e si ha la sensazione di entrare in una dimensione differente. Se prima l'ansia fa da padrona, trovarsi davanti agli adulti che ti ascoltano, e nella maggioranza dei casi senti dalla tua parte, ti fa sentire bene. E alla fine riesci anche a ridere degli scherzi che ti gioca l'emozione, così potente da riuscire persino a spostare la Jamaica vicino a New York!

Una volta terminato l’orale, è tutto più leggero e finalmente si riesce a prendere consapevolezza di quello che è accaduto. Come tanti piccoli scalatori, i nostri ragazzi arrivati in vetta guardano con soddisfazione il percorso che hanno dovuto affrontare.

Questo traguardo ha anche un significato profondo, così come ci racconta una delle nostre ragazze:
- È un altro passo verso l'autonomia, verso il futuro.
Un futuro che i nostri piccoli eroi, di certo, si meritano meraviglioso.